Torna su
S.C.F. GROUP S.R.L.
via delle Arti e dei Mestieri snc
84013 Cava de’ Tirreni (SA)
Contatti
Centralino: (+39) 089 99 53 462
Email: info@scfgroup.it

E-commerce manager: chi è e come diventarlo

Il mercato è sempre più online, ciò significa che buona parte delle transazioni commerciali avvengono proprio in rete sugli ormai famigerati e-commerce. Ciò ha chiaramente rivoluzionato l’incontro tra domanda e offerta, indirizzato gli incroci di vendita,  influenzato i processi di acquisto dei consumatori, il marketing e la pubblicità.
Una rivoluzione genetica e strutturale che ha, tra le altre cose, generato nuove figure professionali impegnate a muovere i fili del mercato online.

Di chi parliamo?  Degli e-commerce manager, naturalmente.

Chi sono gli e-commerce manager

Gli e-coommerce manager sono specialisti degli e-shop che hanno il compito delicato di prendere le redini del cambiamento, e accompagnare imprese e consumatori nel nuovo mondo. Una sorta di traghettatori 2.0 che più di altri conoscono le acque del web e da buoni naviganti permettono l’incontro ottimale di domanda e offerta.

Se invece desiderate una versione meno ampollosa come definizione possiamo dire che l’e-commerce manager ha il compito di aumentare le vendite di un negozio online. Deve essere in grado, dunque, di percepire le tendenze del mondo e del mercato digital così da permettere alle aziende con cui collabora di stare sul pezzo e approfittare delle novità di settore. Il tutto in ottica di una crescita sostenibile del business.

Un ruolo delicato e difficile la cui complessità è data da due fattori:

Versatilità: un e-commerce manager deve conoscere i diversi mercati, diventare specialista di un determinato settore merceologico ogni volta che cura la vendita di un prodotto o di uno store multi-prodotto.

Tecnica: un e-commerce manager deve saper sfruttare i tanti canali offerte dalla rete, dalle campagne paid, alle campagne social, sem (search engine marketing) e seo etc… sapendo integrarli, coordinarli e sfruttarli al meglio.

Analisi: deve avere una grande dimestichezza con l’analisi dei dati, saperli leggere e attuare strategie funzionali.

Come diventare e-commerce manager?

Prima di tutto avere una necessaria preparazione in marketing e poi specializzarsi nel digital.
Che significa specializzarsi? Significa seguire corsi e master altamente professionalizzanti.
La parte teorica e formativa potrebbe però non bastare: l’esperienza, come in ogni settore, è tutto. Qualora non ci fosse la possibilità di mettersi subito in gioco (tramite agenzie come profilo junior o tirocinante) si può fare qualche esperimento limitato nel tempo con le piattaforme gratuite (o quasi) che il web offre. Insomma, avviare un piccolo business in proprio.
Infatti, solo sporcandosi le mani con il mercato, il target, i problemi tecnici, si può iniziare davvero ad avere il polso della situazione.

E infine, mai dimenticarlo: l’aggiornamento. Le dinamiche digital, infatti, mutano continuamente e quello che un ecommerce manager conosce oggi fra due anni potrebbe non bastare.

Se sei interessato a rimanere aggiornato sul mondo del digital marketing e sullo sviluppo e-commerce continua a seguire il nostro blog.

Utilizziamo i cookies per una migliore esperienza di navigazione.