Torna su
S.C.F. GROUP S.R.L.
via delle Arti e dei Mestieri snc
84013 Cava de’ Tirreni (SA)
Contatti
Centralino: (+39) 089 99 53 462
Email: info@scfgroup.it

Posizionamento SEO: le 5 regole per conquistare Google

Perché è importante curare la SEO?

Il posizionamento SEO è ancora uno degli aspetti più sottovalutati da parte di professionisti e aziende. Ed è un paradosso, visto che l’attività SEO è una delle strategie migliori per attirare pubblico in target in maniera spontanea – e a costo praticamente zero.
L’ottimizzazione SEO, infatti, è un processo che consente di aumentare in maniera organica il traffico verso il proprio portale web posizionando lo stesso come uno dei primi risultati sui motori di ricerca per specifiche parole chiave.

Prima di posizionarti però, hai bisogno di effettuare un’analisi sulla search intent del tuo pubblico e sulle keyword rilevanti del tuo settore, in modo tale che questo tipo di attività apporti un reale valore al tuo busoiness.
Se ti affidi a un’agenzia non avrai problemi, mentre se hai in mente di fare tutto da solo la risposta è una sola: studia, studia, studia. Per un lavoro di questo tipo, infatti, devi saper sfruttare al meglio la potenza degli strumenti come il keyword planner, e soprattutto devi essere ossessionato dal comportamento dell tuo target quanto si trova in rete.

Un attimo cos’è la search intent e cosa sono le keyword?

La prima è l’intento di ricerca degli utenti. Le keyword , invece, sono le parole chiave che gli utenti digitano sul motore di ricerca al fine di soddisfare questi intenti.

Posizionamento SEO: i nostri consigli

Ci sono tante prescrizioni alla base di un buon posizionamento SEO per un sito web, ma di seguito vogliamo svelarti qualche trucco di cui, spesso, non si fa menzione.

  • Rapidità del sito

Se per assurdo scrivessi il miglior articolo seo oriented, questo comunque non basterebbe per garantirti la prima pagina della SERP per quella (o quelle) parole chiave per cui è il contenuto è costruito. Figuriamoci la prima posizione sul motore di ricerca. Difatti, elemento imprescindibile alla base di una buona indicizzazione, è la rapidità del sito web.
Un sito web rapido, infatti, permette all’utente di reperire con facilità tutte le informazioni, fattore veramente apprezzato – e promosso –  dai motori di ricerca.
Dunque, assicurati di avere un buon hosting: si tratta di una spesa annuale di poche decina di euro in cambio di un notevole beneficio

  •  Il tema

Diciamo la verità, quante volte hai avuto la tentazione di scaricare quel template gratis, così carino, che sembra così professionale… non farlo. Davvero. I template gratis, purtroppo, rallentano e di molto il tuo sito web oltre ad avere una struttura non ottimizzata per i motori di ricerca. Meglio un template costruito appositamente per essere indicizzati bene da Google. Di seguito ti consigliamo alcuni siti web dove puoi trovare una gran varietà di template che faranno al caso tuo: colorlib e themeforest.

  •  Dominio

Forse uno degli elementi più importanti: il nome. Un dominio descrittivo, infatti, è il massimo per il tuo portale, soprattutto se il tuo brand o la tua azienda non ha un nome già popolare e distintivo. Un nome descrittivo, infatti, permette a Google di capire subito di quale argomento parla il tuo sito web, ancor prima di entrarci. Quindi,  prima capirà, prima Google ti proporrà nei suoi risultati di ricerca per determinate parole chiave.

4 Sezioni, sottosezioni e Sommario per il blog

Ebbene sì. Sezioni, sottosezioni e sommari sono elementi di solito molto sottovalutati dagli esperti SEO ma molto apprezzati dei motori di ricerca. Questo perché un sito organizzato in maniera logica, con contenuti densi, e specifici di un determinato settore, è il meglio che Google possa chiedere. Google preferisce i contenuti ordinati, chiari, ben organizzati.

Questi sono alcuni dei consigli alla base di un buon posizionamento SEO.
Se ne desideri altri, avvaliti della nostra analisi SEO e vola sui motori di ricerca!

 

Utilizziamo i cookies per una migliore esperienza di navigazione.