Torna su
S.C.F. GROUP S.R.L.
via delle Arti e dei Mestieri snc
84013 Cava de’ Tirreni (SA)
Contatti
Centralino: (+39) 089 99 53 462
Email: info@scfgroup.it

Piano editoriale: come scriverne uno per le feste natalizie

Sono giorni importanti quelli che precedono il Natale. Brand e attività di tutto il mondo – parte opulenta – sanno che è il momento migliore per vendere i propri prodotti, o per meglio dire, stabilire una connessione con i propri utenti target.
Sì ma badate a non commettere il solito errore in cui cadono diversi imprenditori: fare una comunicazione esclusivamente orientata alla vendita aggressiva o, peggio, una comunicazione improvvisata. Oggi non funziona più così salvo l’imprenditore non abbia dei prezzi DAVVERO fuori mercato. Questo accade sia per la saturazione dei mercati, sia l’offerta sempre più varia, in ogni caso non basta più proporre unicamente il proprio prodotto per vendere. O almeno, non basta se si vogliono avere delle reali soddisfazioni. Per raggiungerle, piutttosto, bisogna raccontare il proprio prodotto sfruttando al contempo alcune tematiche o eventi che offrono spunti originali, “angoli” importanti per le nostre strategie di marketing con cui attrarre il nostro target.

Come individuare gli “angoli” di marketing?

Il modo per organizzare al meglio tutto questo è redigere un piano editoriale ad hoc per le feste natalizie.

Cos’è un piano editoriale?

Il piano editoriale è un documento dove si pianificano tutti i contenuti della tua strategia di comunicazione sui social (quindi le creatività, i copy, le date e gli orari di pubblicazione). Un documento che permette di pianificare, agire, controllare ed eventualmente modificare la comunicazione di un’impresa. Diamo per scontato che tu abbia già fatto un’analisi SWOT (punti di forza, di debolezza, opportunità, minacce) della tua attività. Nel caso ne avessi bisogno ti preghiamo di contattarci.
Tutte queste informazioni che hai raccolto devi elaborarle, tradurle in termini di marketing con i tuoi utenti, spalmarle su un calendario con post attinenti e specifici sempre tenendo conto del periodo in cui cadono – cosa che può esserti molto utile e darti nuove tematiche per declinare la tua proposta.
Troppo complicato? Tranquillo, ora semplificheremo il tutto attraverso un esempio di piano editoriale natalizio per un’azienda di detersivi:

immagina di avere per Natale ospiti a casa (magari non proprio questo Natale per la situazione covid, ma il discorso rimane). Di sicuro la preoccupazione di molti è quella di avere la propria casa in ordine. Se il tuo prodotto può risolvere questo problema, magari grazie alla sua efficacia lavante o grazie al profumo che sprigiona, puoi preparare una serie di post unendo l’evento con l’USP del prodotto. Un copy potrebbe essere: “Accogli al meglio i tuoi ospiti e trasforma la tua casa in un gioiello”.
Oppure, uno dei temi ricorrenti del natale sono l’albero e i regali (in piena tradizione consumistica). Anche qui puoi sfruttare questi temi per proporre il tuo marchio di detersivi, ad esempio: “Quest’anno regalati il vero pulito” o ancora “sotto l’albero… non trovare lo sporco”.
Insomma, gli spunti nel periodo natalizio sono tantissimi.

Decidi il formato dei tuoi post

Una vola chiarito il COSA vuoi comunicare importante è trovare il COME, ovvero il modo più per efficace e sintetico per inoltrare il messaggio: Bideo? Carosello? Foto statica? Qui deve entrare in gioco tutta la bravura e l’intuizione del tuo responsabile comunicazione o della tua agenzia.

Gli obiettivi che puoi raggiungere con un piano editoriale:

Con un piano editoriale strutturato che contempli del buon content marketing puoi trovare nuovi clienti, fare link earning (nel caso dei blog), fidelizzare il pubblico con quest’ultimo che inevitabilmente si interesserà ai tuoi post. Del social media marketing, lato content, lo stiamo facendo anche per noi in questo periodo, se segui i nostri profili te ne sarai sicuramente reso conto.

Differenza tra piano editoriale e calendario editoriale

Diciamo che per semplicità e chiarezza abbiamo accorpato le due cose all’inizio dell’articolo, sebbene con calendario editoriale si differenzi dal piano e s’intenda specificamente la fase in cui i contenuti vengono pianificati sulla piattaforma e calendarizzati (e viene definito anche il ritmo di pubblicazione: se ogni 3 giorni, ogni 4, tutti i giorni!).
Inoltre, nel caso di piattaforme come Instagram, implica decidere che tipo di hashtag utilizzare. Anche qui la scelta di pubblicazione, giorni, orari e ritmo dipende da alcune valutazioni e ricerche fatte a monte.

Insomma in questo pezzo ti abbiamo dato dei suggerimenti su come sfruttare al meglio il periodo natalizio per i tuoi post. Chiaro, non possiamo scendere troppo nel dettaglio, sarebbe inutile, perché il discorso cambia tanto da attività ad attività, ma il punto era fornirti l’approccio giusto e pregarti di pianificare la tua attività comunicativa sui tuoi profili aziendali.

Qualora avessi bisogno di una mano per il tuo piano editoriale, puoi contattarci alla pagina apposita.

Utilizziamo i cookies per una migliore esperienza di navigazione.